Psicoterapeuta • Coach • Formatore

Le quattro aree per combattere gonfiore di pancia e stitichezza

Gonfiore di pancia, colite e stitichezza sono disturbi che attanagliano migliaia di persone della nostra società, al punto di dover convivere con questo problema senza aver trovato soluzioni definitive. Chi non si e mai sentito dire la fatidica frase: “devi mangiare più fibre”, “mangia meno zuccheri o meno sostanze soggette a fermentazione”. Così facendo ci si è ritrovati a mangiare molte fibre, molta frutta, verdura, in maniera tale che l’intestino pigro potesse essere aiutato, ma non sempre questi elementi riescono ad essere gli unici rimedi al nostro problema. Esatto, l’alimentazione non è l’unica area su cui dover agire, anche se attraverso essa possiamo correggere le intolleranze, la colite, e quindi migliorare l’assunzione di cibo meno irritante per il nostro organismo. Oltre a questo dovremmo poi aggiungere un altro fattore, il fattore movimento e respiratorio: l’attività sportiva aerobica. Si conduce spesso una vita troppo sedentaria, (intestino pigro-organismo pigro) per cui una sana attività sportiva, ed una adeguata attività respiratoria fatta regolarmente, almeno tre volte alla settimana, naturalmente per circa un’ora, riesce a dare un’ulteriore slancio alla soluzione ricercata. Ma non finisce qui! Perché un’altra area che influisce sul gonfiore e sulla stitichezza è quella del dormire: dormire più a lungo, dormire profondamente, dormire bene ed acquisirne il rilassamento conseguente. Quindi dobbiamo fare tutto quello che serve per predisporre il sonno migliore. Potremmo terminare qui, ma in realtà manca di menzionare la quarta area che riesce a dare degli ottimi benefici e che è l’area della sessualità. Si ottengono ulteriori ottimi risultati se svolgiamo una benefica attività sessuale settimanale. Giovialità ed endorfine ne conseguono ottimamente. In sintesi, la soluzione è condurre uno stile di vita un po’ più dinamico, ma centrato su alcune aree basilari. Un circolo d’energia diviso in quattro parti, di cui, ogni area unita all’altra determina il benessere ricercato. Fondamentale è quindi acquisire consapevolezza nel proprio corpo, capacità di ascoltarsi, e gestione ottimale dello stress e del proprio stile di vita. Impariamo dunque a prenderci cura di noi con continuità.

Durante l’Energy Training puoi apprendere molti segreti sulla salute e come affrontare al meglio ed in maniera naturale lo stress della vita d’oggi.

Partecipa alla settimana di disintossicazione e digiuno del 14 / 19 maggio è un’esperienza rigenerante, rivolta alla salute ed al benessere dove diversi specialisti (medici, psicologi, naturopati) permettono di scoprire i meccanismi che influiscono sulla salute, attraverso la conoscenza pratica e teorica di varie discipline naturali quali: l’alimentazione, la disintossicazione fisica e mentale, il digiuno, la mediazione corporea, la naturopatia, la psicosomatica, l’energetica, il rilassamento etc. Un viaggio corporeo-mentale interiore che permette di scoprire i segreti della salute e della longevità. Nell’arco di 5 giorni, sotto l’influenza di una luna calante, tutte le mattine si svolge l’attività corporea; nei pomeriggi l’attività fisica/bioenergetica viene integrata con lezioni ed attività disintossicanti, attività energetiche rivolte all’anima e al corpo che rappresentano una condizione ideale per:

  • L’interruzione di ritmi esasperati dello stress della propria vita.
  • Riscoprire un equilibrio psicofisico, a ritrovare un corretto approccio al cibo ed all’esercizio fisico.
  • Ritrovare una profonda sensazione di benessere psicologico, fisico ed energetico attraverso la meditazione.
  • Imparare ad entrare in contatto con la nostra energia vitale e farla fluire liberamente attraverso esercizi di respirazione.
  • Apprendere i principi dell’alimentazione naturale ed acquisire nuove abitudini nutrizionali e più salutari conoscendo meglio le diete.
  • Disintossicare il proprio corpo dalle scorie tossiche, dallo stress e dai malesseri attraverso il digiuno e la detossinazione.
  • Migliorare la capacità di rilassamento e di distensione muscolare con pratiche bioenergetiche.
  • Stimolare i meccanismi di autoguarigione del proprio organismo ritrovando il volersi bene, ascoltandosi.
  • Ritrovare un atteggiamento positivo nei confronti della vita ravvivando l’armonia con la natura e ritrovando la propria spiritualità interiore.
  • Imparare ad avere più cura della propria persona e più amore per sé stessi attivando un miglior dialogo con sé stessi.
  • Scoprire le potenzialità infinite della propria mente e la magia del nostro organismo, conoscendo meglio gli aspetti dell’energia vitale.

I commenti sono chiusi