Psicoterapeuta • Coach • Formatore

E.M.D.R.: un nuovo metodo psicoterapeutico breve ed innovativo

Spesso molte persone non si affidano agli psicologi per paura di crearsi poi una dipendenza terapeutica e perché non amano rapporti di cura troppo lunghi. Al di là di ciò, esistono comunque oggi, nuove metodologie in psicologia che permettono di affrontare in poche sedute 3/6 grandi traumi o problemi di vita esistenziale, senza vincolarsi al terapeuta per troppo tempo. L’EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) è una metodologia psicologica per il trattamento dei problemi emotivi causati da esperienze di vita disturbanti che si attiva attraverso la desensibilizzazione e la rielaborazione attraverso i movimenti oculari. La ricerca scientifica ha stabilito che l’EMDR è efficace nel trattamento di attacchi di panico, disturbi dissociativi, disturbi d’ansia, ansia di prestazione, lutto complicato, abusi sessuali e/o fisici. Gli studi indicano inoltre che l’EMDR può rivelarsi efficace nel trattamento delle fobie, dell’ansia da prestazioni sul lavoro, dei disturbi da dimorfismo corporeo e nella riduzione dei dolori cronici. Fin dal 1989 sono stati condotti vari studi ed i risultati dimostrano che l’EMDR è uno dei trattamenti più efficaci per i disturbi da stress post-traumatico (PTSD). Può essere considerato come una tecnica terapeutica a base fisiologica che aiuta le persone a percepire il ricordo di esperienze traumatiche in modo nuovo e meno disturbante.

Durante la pratica dell’EMDR, il terapeuta lavora con il paziente per l’identificazione del problema specifico, oggetto della terapia. Utilizzando un protocollo strutturato, il terapeuta guida il paziente nella descrizione dell’evento o dell’aspetto disfunzionale, aiutandolo a scegliere gli elementi problematici importanti.

Il terapeuta aiuta quindi l’elaborazione mediante movimenti guidati degli occhi, o altre stimolazioni bilaterali degli emisferi cerebrali. Durante l’EMDR il paziente può così provare una riduzione della sintomatologia, cioè un cambiamento dalle convinzioni negative del cliente verso quelle positive, riformulando una prospettiva di funzionalità ottimale di vita migliore. L’EMDR viene utilizzato per alleviare l’ansia da prestazioni e per rafforzare la funzionalità delle persone sul lavoro, nello sport e nello spettacolo. Il metodo offre a molti pazienti un sollievo più rapido ai disturbi emotivi rispetto alle psicoterapie convenzionali.

Se vuoi saperne di più e provare questo nuovo trattamento chiamami!

Steve Benedettini
Psicoterapeuta / Coach

I commenti sono chiusi