Psicoterapeuta • Coach • Formatore

IPNOTIZZAMI E MANDAMI IN TRANCE!

L’ipnosi viene spesso conosciuto come un fenomeno teatrale, uno show con cui far fare cose ironiche e spettacolari a persone che si prestano.

In realtà l’ipnosi è una fantastica tecnica che utilizzata in psicoterapeutica può aiutare le persone proprio laddove altre tecniche terapeutiche hanno fallito, oppure utilizzata nel coaching sviluppa competenze e risorse dello sportivo.

Diverse sono le tecniche ipnotiche e diverse sono le fenomenologie di tipo ipnotico; anche noi nel  quotidiano, utilizziamo, senza accorgercene, certi modi di fare, che sono particolarmente, come si suol dire, “ipnotici”. Queste modalità della comunicazione verbale e non verbale ci permettono di poter avere una maggior influenza nei confronti degli altri. È la capacità di creare un certo “magnetismo”. Se tutto questo viene effettuato con scopo terapeutico, quindi rivolto a curare gli automatismi mentali che una persona non riesce a modificare, i louping comportamentali che una persona non riesce a controllare e le cosiddette coazioni a ripetere impulsive che una persona non riesce a gestire e che creano disturbi fisici ed emotivi, allora questa tecnica diventa molto utile per aiutare le persone a creare nuovi comportamenti ed eliminare quelli indesiderati, ma può essere utilizzato anche per sviluppare capacità e nuove performance, come nello sport.

L’ipnosi infatti è una tecnica di suggestione indotta dal coach e legata a esigenze della persona, uno “stato di trance collaborativo”, cioè uno stato di alterazione della coscienza particolarmente fertile e ricettivo per effettuare cambiamenti nel proprio comportamento; questo metodo attinge alle grandi risorse del nostro inconscio in linea con i propri valori e la personalità e permette di stabilire un contatto interiore con se stessi molto profondo, al punto da poter migliorare il nostro modo di agire. Sfatiamo quindi il mito che una persona ipnotizzata sarà succube del suo ipnotizzatore, come viene mostrato nei film! In stato di trance ipnotica è come entrare nella cabina di pilotaggio del nostro profondo subconscio per riassettare i comandi e ristabilire una programmazione comportamentale desiderata a seconda dello scopo prestabilito. Ci sono i cosiddetti soggetti facili da ipnotizzare, quelli più reticenti e più controllati oppure coloro che non credono assolutamente nel metodo. Può essere applicato con chiunque! Che sia un rilassamento ipnotico, un’ipnosi parziale, un’ipnosi totale o trance, il sonno ipnotico da comunque benefici! Tali gradualità sono in ogni caso correlate con la tipologia caratteriale del soggetto e ovviamente in ogni caso il metodo richiede la collaborazione del paziente nel lavorare sul problema che il paziente desidera risolvere, Quindi l’ipnosi si effettua tramite uno stretto rapporto che si instaura fra il terapeuta e il paziente nell’obiettivo comune di affrontare i disagi e le difficoltà che la persona presenta. Una tecnica che utilizzata nel coaching che può dare vantaggi a coloro che avendo provato precedentemente altre tecniche d’allenamento, non hanno avuto risultati soddisfacenti.

Steve Benedettini Psicologo/coach

I commenti sono chiusi