Psicoterapeuta • Coach • Formatore

MA… SE… PERÒ… TANTO…: QUANTE CONVINZIONI LIMITANTI…

Probabilmente non ci siamo mai resi conto di come le nostre interpretazioni della vita possano metterci nelle condizioni di esprimerci liberamente rispetto a convinzioni che possono crearci dei grossi impedimenti. Quanto sei consapevole di te?

Se ci ascoltiamo, man mano che interagiamo con le persone, potremmo osservare come spesso, parliamo di ciò che desideriamo, ciò che ci piace, ciò che ci interessa, ciò che vorremmo che diventasse realtà e subito dopo subentrano i PERÒ… MA… SE… POI… TANTO…; cioè degli impedimenti già dalle proprie convinzioni. Ascolta le tue parole!

Vorremmo sviluppare il lavoro, però c’è la crisi economica che ce lo impedisce; vorremmo avere più contatti sociali, ma sapere di essere timidi o chiusi ci impedisce di aprirci agli altri; vorremmo avere performance migliori, però poi bisogna mettersi in discussione. Vorremmo renderci più attraenti, ma tanto sappiamo di essere pieni di difetti. Individua il tuo vero credo!

In realtà cosa stiamo dicendo? Che non crediamo realmente e completamente ai nostri desideri, ma crediamo di più alla loro negazione, cioè, ai PERÒ…, ai MA…,  ai SE…, cioè le nostre convinzioni limitanti ci bloccheremo, gettando la spugna o spegnendo l’entusiasmo.  Sono proprio le nostre convinzioni negative che diventano il nostro limite personale. Quanto sei diventato pessimista?

Cosa ci impedisce quindi di essere noi stessi e di fare tutto ciò che desideriamo? Alibi, ostacoli o convinzioni limitanti? Ogni volta che avremo una negazione nella nostra mente, cioè siamo convinti che certe cose non si possono concretizzare, allora  non riusciremmo a realizzarle mai, perché siamo i primi che non ci credono. Distingui le convinzioni negative dagli alibi!

Nel pessimismo, con l’andare del tempo, ci si costruisce la mappa della propria prigione mentale, una mappa di convinzioni abitudinarie, una filosofia negativa, un modo di pensare che determinerà i nostri fallimenti e le nostre inibizioni. Ma cosa potrebbe succedere se riuscissimo a liberarci da queste condizioni limitanti mentali e riuscissimo a superare i nostri limiti riprendendo la nostra libertà? Affronta le tue paure!

Non potrebbe succedere, forse, che a quel punto ci sentiremmo veramente liberi di vivere, più positivi, più sereni? Risolvi le problematiche! Proiettati nel futuro!

Per  fare tutto questo è necessario, senza ombra di dubbio, cominciare a depennare tutti i MA, i SE, i PERÒ dalla nostra mente,  perché sono proprio questi che fanno da freno a mano su tutte le scelte e gli sviluppi che potremmo realizzare. Fai nuove ipotesi! Perché no! Rifletti!

Steve Benedettini Psicologo/coach

I commenti sono chiusi