Psicoterapeuta • Coach • Formatore

E TU QUALE DIPENDENZA HAI? QUAL E’ LA TUA DROGA?

Ecco le New Addiction, le nuove dipendenze dell’epoca moderna oltre a fumo, alcool, cocaina.

Verifica a quale sei soggetto!

  • Lo shopping compulsivo è una forma patologica caratterizzata da ansia e impulsi intrusivi ricorrenti rivolti all’acquisto eccessivo di beni superflui. Viene perseguita nonostante le conseguenze negative, i sentimenti di colpa, la vergogna, i problemi familiari ed i problemi economici che ne conseguono
  • La dipendenza da internet e tv (ore in internet ed a guardare la tv) porta invece: alla diminuzione dell’attività fisica, al disinteresse per la propria salute, all’evitamento di attività importanti di vita, alla privazione di sonno per passare più tempo in rete ed alla diminuzione della socializzazione.
  • Il gioco d’azzardo patologico non porta il giocatore compulsivo al guadagno materiale, ma al piacere che gli deriva dal giocare. La perdita di controllo e la pervasività del gioco nella sua vita determinano il deterioramento dei rapporti affettivi, familiari, lavorativi ed il disastro economico.
  • La dipendenza sessuale è una relazione distorta con il sesso. I comportamenti di un dipendente sessuale sono: pensiero fisso rivolto al sesso che porta a rapporti sessuali con prostitute o con persone anonime; esibizionismo; acquisto di materiale pornografico; utilizzo di servizi erotici telefonici, televisivi o su internet (cyber-sex); masturbazione ossessiva.
  • La dipendenza affettiva porta invece una persona a dipendere da un’altra come se questa fosse una droga, quanto un amore ossessivo che travolge e fa soffrire. L’afflitto soffoca ogni suo interesse, desiderio, amicizia o rapporto con altre persone e dedica completamente tutto sé stesso all’altro, per perseguire esclusivamente il benessere del partner rinunciando al proprio. 
  • La dipendenza da cibo come unica soddisfazione di vita; una fortissima paura di ingrassare ed un’alterazione dell’immagine corporea possono oscillare, in base alla tipologia del disturbo. Così si va da un’alimentazione restrittiva, al rifiuto del cibo (anoressia nervosa), alle abbuffate ed alle condotte eliminatorie (bulimia nervosa). 
  • La dipendenza da lavoro porta le persone a dipendere  da lavoro; subentra una trascuratezza delle relazioni interpersonali; un’incapacità a rilassarsi; stati ansiosi, perfezionismo, senso di inutilità e sensi di colpa quando “staccano” dal lavoro, disturbi del sonno; problematiche fisiche, malattie psicosomatiche ed abuso di sostanze come alcol, nicotina, caffeina e stimolanti. 
  • La “videogames addiction” sostituisce momenti dedicati all’attività fisica e allo studio, annullando qualsiasi tipo di relazione sociale e favorendo l’isolamento creando grossi problemi con la famiglia. La persona vive solo in funzione del videogioco elettronico, per pianificare le prossime giocate ai videogiochi ed aumentare i punteggi ottenuti. 
  • La dipendenza da cellulare porta invece al ritiro progressivo dal mondo reale, con l’uso eccessivo del cellulare, telefonate lunghe e prolungate, con l’invio a ripetizione di SMS e con tempi prolungati passati a giocare con i giochi interattivi o su internet determinando la perdita di altri interessi, con improvvisi cambiamenti d’umore, disturbi del sonno, dell’alimentazione e nervosismo.

 

Steve Benedettini Psicologo/coach

I commenti sono chiusi